Il Progetto

Durata Progetto: 2 anni
Inizio Progetto: 14 Marzo 2019
Contributo: 289.570,89 €

Attraverso la priorità (Focus Area) 5E) l’Unione Europea promuove la conservazione e il sequestro del carbonio nel settore forestale.

Al fine di rispondere al meglio all’obiettivo della conservazione e del sequestro di CO2 nelle foreste gestite, il presente Gruppo Operativo promuove una pianificazione che prenderà in considerazione sia i boschi che i suoli forestali (lettiera e suolo).

Dopo una prima fase di progetto, durata 6 mesi, finanziata dal FEASR del PSRMarche 2014-2020 Misura 16.1 Azione 1 – Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura – Fase di Setting-Up, per 30.000 €, dal 14 Marzo 2019 abbiamo avviato una seconda fase della durata di 2 anni, finanziata dal FEASR del  PSRMarche 2014-2020 Misura 16.1 Azione 2.

Il partenariato ha interesse a perseguire una Gestione Forestale Sostenibile (GFS) del patrimonio boschivo gestito dalle SAF all’interno del GO, tramite la redazione di un apposito Manuale di GFS e il conseguente adeguamento allo stesso dei Piani di Gestione esistenti; e perseguendo una Certificazione, volontaria, riconosciuta da parte di Organismi Certificatori terzi accreditati.

Inoltre, il GO ha interesse a individuare una metodologia di conteggio e valutazione degli indicatori individuati nel manuale GFS, tramite analisi forestali specifiche riguardanti biomassa epigea, lettiera, orizzonte organico e suolo; tramite analisi in campo su profili di suolo predeterminati e tramite analisi di laboratorio su campioni di suolo. Tali analisi saranno condotte in cantieri sperimentali dove verranno messe a confronto tecniche selvicolturali atte a massimizzare i benefici derivanti dai vari servizi ecosistemici studiati.

Oltre a migliorare la manutenzione dei boschi dell’area di interesse del progetto, si prevede di realizzare un percorso di formazione per il trasferimento di know-how e di consapevolezza alle maestranze forestali locali sulle migliori pratiche gestionali per incrementare il rendimento dei servizi ecosistemici, perseguendo così una crescita qualitativa dell’occupazione delle stesse.

Inoltre, si avvierà un altro percorso formativo interno al GO che renda i partner abili nella comunicazione, volta soprattutto alla divulgazione nei vari livelli della comunità locale del concetto di progetto e del valore ambientale del servizio ecosistemico che si andrà ad implementare. Tale percorso dovrà abilitare i partner alla raccolta fondi e alla ricerca di finanziamenti o finanziatori nell’ottica di attribuire allo stoccaggio di Carbonio un valore economico riconosciuto (PES – Pagamento dei Servizi Ambientali).

A tal fine, infatti, nell’ambito dell’attuazione del presente progetto, si realizzerà una piattaforma di scambio volontario di crediti di sostenibilità.